Punti di vista, 27 febbraio 2018

La rubrica sullo sport sardo a cura di Fabio Frongia

Le immagini presenti su www.fotocronache.it sono in vendita per l'uso editoriale di organi e agenzie di stampa: maggiori informazioni a questo link.
Le immagini sono altresì in vendita per uso privato a questo link su www.afoto.it.

Una disfatta che ricalca quella dello scorso campionato, con Rastelli in panchina. Il Cagliari esce con le ossa frantumate dalla sfida col Napoli, al di là di una prima mezzora volitiva e non remissiva. Troppo forte la capolista di Sarri, troppo poche le armi dei rossoblù, che pure ci avevano provato grazie alla verve di Han, alla prima da titolare con Lopez allenatore. E’ finita in goleada, ma a preoccupare è soprattutto la classifica, visto che le rivali dirette si sono mosse nel weekend, e il calendario, con la trasferta di Genova e poi la Lazio, in una Sardegna Arena dove quasi tutti riescono a fare punti. Poche note liete, forse solo il nordcoreano (uscito tra i fischi indirizzati a Lopez e il subentrante Cossu), tanti patemi, anche se a fine gara l’uruguayano ha difeso le sue scelte (mediana Padoin-Barella con Joao Pedro trequartista a provare a schermare Jorginho) e la mentalità dei giocatori. A Genova, contro un Genoa arrabbiato ma rinvigorito dall’ex Ballardini, non si potrà perdere.

Il weekend dello sport sardo ha regalato una bella gioia all’Arzachena, praticamente salva grazie all’1-0 tutto cuore sul Gavorrano, mentre l’Olbia si è fermata in zona Cesarini, perdendo 1-0 nella tregenda innevata di Siena. Poco male, entrambe le sarde veleggiano in zona tranquilla. Successo scaccia-pensieri per il Cagliari Primavera di Max Canzi, in casa contro la modesta Salernitana. Il basket maschile, ferma la Dinamo Sassari per la pausa Nazionali, ha registrato l’harakiri della Cagliari Dinamo Academy in casa contro Siena, una sconfitta che inguaia la squadra di Paolini, chiamata a lottare per la salvezza nei bassifondi.

Sotto canestro, sconfitta a Palestrina per la Fotodinamico Cagliari (B maschile), salvezza conquistata dal GSD Porto Torres (basket in carrozzina, Serie A), ferme le donne della Serie A2. Il derby di calcio a 5 (A2 maschile) premia Sestu contro Ossi, la Leonardo cede contro il Civitella. Nelle acque della Serie A2 di pallanuoto, colpo grosso delle ragazze della Promogest contro Padova, crollo dei maschietti contro Bologna. Infine, nel volley, in A2 Donne l’Hermaea Olbia cede con onore a Brescia, ma nel turno infrasettimanale può riscattarsi contro Ravenna. In B maschile giornata splendida per Cus Cagliari e Sant’Antioco, buon punto per le donne di Palau (B1), grandi colpi di Sorso e San Paolo Cagliari (B2).

Close