30-05-2018 Taekwondo, la rappresentativa della Sardegna in partenza per l’Olympic Dream Cup 2018

16 atleti rappresenteranno l’Isola al Foro Italico di Roma in occasione della Coppa Italia

Le immagini presenti su www.fotocronache.it sono in vendita per l'uso editoriale di organi e agenzie di stampa: maggiori informazioni a questo link.
Le immagini sono altresì in vendita per uso privato a questo link su www.afoto.it.

Sergio Cadeddu – Ufficio Stampa Federazione Italiana Taekwondo – Comitato Regionale Sardegna

Valigie pronte per 16 atleti sardi che si apprestano a rappresentare la nostra regione il 4 e 5 giugno all’Olympic Dream Cup 2018. In una competizione a squadre su criterio regionale che è a tutti gli effetti la Coppa Italia del taekwondo si cimenteranno sette Cadetti (tre maschi e quattro femmine) e nove Junior (cinque maschi e quattro femmine) selezionati dal Comitato Regionale FITA Sardegna in rappresentanza del movimento sardo. La squadra, accompagnata da due commissari tecnici e dal Comitato guidato dalla presidentessa Ornella Zucca, partirà per Roma il 2 giugno. L’occasione è infatti ghiottissima, visto che nella capitale è in programma una settimana di taekwondo di rilevanza mondiale. I ragazzi potranno studiare le tecniche più competitive assistendo ai combattimenti del Grand Prix 2018, per il quale si sfideranno gli atleti più forti in assoluto e che varrà come punteggio per le convocazioni alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Il Foro Italico, per l’occasione dotato di una tensostruttura dedicata al taekwondo, il 4 e 5 giugno sarà la cornice dove i giovani atleti sardi daranno battaglia a caccia di un buon risultato per la Sardegna.

Intanto a Nuraxinieddu (OR), nella palestra dell’istituto “Don Deodato Meloni”, sono andati in scena gli esami per il passaggio di cinture Poom e Dan: tutti i 41 atleti candidati, di età dai 10 anni in su e rappresentanti diverse società del movimento taekwondo sardo, hanno superato le prove e conseguito il grado superiore di cintura.

Close