07-06-2018 La conferenza stampa di Maran e Carli

Le immagini presenti su www.fotocronache.it sono in vendita per l'uso editoriale di organi e agenzie di stampa: maggiori informazioni a questo link.
Le immagini sono altresì in vendita per uso privato a questo link su www.afoto.it.

Di Gianluca Zuddas

Lunga, corposa e affollata première per il neo tecnico del Cagliari Rolando Maran, nella sala stampa della Sardegna Arena.

La presentazione del nuovo allenatore rossoblu è stata introdotta dal direttore sportivo Marcello Carli. Il sanguigno ds toscano ha anticipato che la discussione tecnica vera e propria con Maran inizierà nella prossima settimana. L’augurio di Carli è di un lungo e felice soggiorno a Cagliari per il neo tecnico. Carli prosegue nel ringraziare prontamente Diego Lopez, tecnico uscente, e il suo staff. Il ds smentisce poi divergenze di vedute tra lui e la società sulla scelta del nuovo tecnico: è una scelta di tutta la società. Più in generale, il ds Carli invita l’ambiente ad un rinnovato spirito positivo e a non sottovalutare il mister Maran che, appena alcuni fa, era considerato uno dei migliori tecnici italiani. Capitolo mercato: l’obiettivo primario è tenere a Cagliari i giocatori di maggior prospetto; l’acquisto più importante sarà Joao Pedro, al quale si aggiungeranno 4-5 giocatori; la trattativa Srna si risolverà, in un modo o nell’altro, nei prossimi giorni.

L’esordio di mister Maranai microfoni isolani segue il copione: il trentino esprime la propria felicità per essere in Sardegna e per la fiducia accordatagli dal Presidente Giulini e dal ds Carli. Il primo obiettivo? Guadagnarsi la stima del popolo sardo, senza alcun timore per l’esigente entusiasmo isolano, già sperimentato in altre piazze come Catania. Idee chiare sul mercato e che saranno oggetto di discussione con la società. 

Dopo circa 50 minuti di botta e risposta con la stampa isolana, il rompete le righe, non prima delle foto di rito con la maglia rossoblu con il numero 2020, anno di scadenza del contratto biennale testè siglato.

 

Close