18-06-2018 Atletica, Kaddari bissa il titolo: 200 metri d’oro

Bronzo per Maullu e Medda. Record U18 per Maullu e la 4x100 dell'Atletica Oristano

Le immagini presenti su www.fotocronache.it sono in vendita per l'uso editoriale di organi e agenzie di stampa: maggiori informazioni a questo link.
Le immagini sono altresì in vendita per uso privato a questo link su www.afoto.it.

Di Gianluca Zuddas

Nove piazzamenti tra i primi 8, tre medaglie e due record sardi: ecco il bilancio della spedizione isolana ai Campionati Italiani Allievi di Rieti 2018.

Kaddari regina dei 200 metri La quartese Dalia Kaddari vince l’entusiasmante duello con la neo-detentrice del primato nazionale Chiara Gherardi. Le due si marcano stretto dalle batterie: Kaddari si impone con 23”79 (+0.2), seconda Gherardi con 23”83 (-0.5). Dietro, un solco di quasi mezzo secondo. Nel pomeriggio, l’estrazione delle corsie vede favorita la Gherardi in terza con Kaddari come punto di riferimento in quarta. In curva sembra avere la meglio la sarda, ma l’ingresso in rettilineo tiene in apprensione: sono pochi i centimetri a distanziarle. È verso l’arrivo che Kaddari allunga la zampata decisiva senza scomporre la sua corsa (a differenza della Gherardi, che forse per questo perde la sfida) e tagliando il traguardo 10 centesimi prima dell’avversaria. Il cronometro si ferma a 23”69, ad appena un centesimo dal PB targato 2017. L’allieva di Fabrizio Fanni ha corso con il vento contrario (-1.2), rendendo il risultato cronometrico più rotondo.

Bronzo nelle siepi per Virginia Medda La mezzofondista di Andrea Cabboi coglie un meritato bronzo nelle siepi. In testa a 200 metri dal traguardo a tirare la gara, Medda subisce la rimonta di Pizzamano e Tomasi. Decisivo il passaggio non ottimale della riviera, Medda rintuzza bene l’attacco di El Maazi, arrivando terza al traguardo.

Terzo posto nel giavellotto per Maullu da record L’allievo della Dinamica Oristano domina le qualificazioni con 62.07, centrando così il nuovo personale (+3.25 metri) e il primato sardo con l’attrezzo di categoria e ipotecando una medaglia. In finale però arriva l’exploit di Giovanni Frattini che indovina un 64.81 al primo lancio e conquista l’oro: è proprio questo il lancio più lungo di tutti i Campionati. L’argento va a Michele Fina, che si deve accontentare della seconda piazza, nonostante il miglior accredito e la maggior solidità in gara (3 lanci sopra i 62 metri). Il bronzo è per l’oristanese che al quarto tentativo indovina un ottimo 61.98 che gli vale il terzo gradino del podio. La successione dei lanci: 51.29; 57.97; 56.64; 61.98; 55.94; 57.80.

Medaglia di legno per la 4×100 oristanese e Luiu La 4×100 dell’Atletica Oristano (Laconi, Zoncu, Porcu, Fenu) gareggia in terza serie, chiudendo al quarto posto in 43”10: per 3 centesimi sfugge la medaglia ma non il record sardo di categoria. Non basta il tentativo di rimonta in ultima frazione di Fenu che sul finale si arrende ai toscani della Virtus Lucca. Sfortunato il sassarese Massimiliano Luiu: primo nelle qualificazioni con 1.92, l’allievo di Crescenzio Carboni chiude al quarto posto con 1.95. La prestazione è pari al secondo e al terzo, ma Luiu paga i due errori a 1.95.

Gli altri finalisti Buon quartetto dell’Atletica Oristano tra i primi otto: 5° posto per Alessia Zoccheddu nel giavellotto con 40.87 (PB); 6° Leonardo Porcu nei 110 hs con 14”64 (+2.1) in finale e 14”67 in batteria (+1.5, PB); 7° Simone Fenu nei 100 metri, dopo il terzo tempo nelle batterie (11”00, +0.4, PB), il velocista di Carlo Piras chiude con 11”22 (-0.2) in finale; 7° Andrea Laconi nel triplo con 13.78 (+0.7).

Gli altri risultati 12° Ithocor Meloni negli 800 metri con 1’58”53 (PB); 13° Antonio Vargiu nell’alto con 1.85 e Felipe Tommasini nel lungo con 6.50 (+1.4); 14° Beatrice Porcu nei 400 hs con 1’05”49; 15° Virginia Medda nei 1.500 metri con 4’49”36; 18° Cheikh Diallo nei 100 metri con 11”32 (-0.8); 21° Loi Federica nei 100 hs con 15”17 (+0.8) e Ilaria Meli nel lungo con 5.15 (+0.7); 22° Maria Grazia Capitta nel peso con 10.23; 26° Simone Fenu nei 200 metri con 22”88 (+1.5, PB) e Alberto Massidda nel decathlon con 5.101 punti (PB); 29° Cheikh Diallo nei 200 metri con 22”94 (+1.4, PB); 30° Roberta Denti nel disco con 29.86; 33° Davide Lin nei 400 hs con 1’00”29; 36° Francesco Podda nei 2.000 siepi con 6’45”99 e Antonio Careddu nel lungo con 5.83 (+0.3); 39° Beatrice Porcu nei 100 hs con 15”60 (+0.0, PB); 41° Sonia Melis nei 400 metri con 1’01”04; 44° Luca Zoncu nei 100 metri con 11”66 (-2.4); 50° Elena Niemen negli 800 metri con 2’24”36 (PB); 51° Claudia Pinna nei 400 hs con 1’12”02; 53° Giulia Pintus nei 400 hs con 1’13”00; 55° Matilde Loddo nei 100 metri con 12”89 (-1.2); 62° Michela Frongia negli 800 metri con 2’28”89.

2018-06-12 Risultati Campionati Italiani Allievi
Close